LIFESTYLE
Il CEO di Nike invita tutti i suoi dipendenti a combattere il razzismo
di Francesco Mattiello
2020-06-07 18:25:10
Nike, da sempre, unisce in tutti gli ambiti atleti di varie culture.

Durante gli ultimi giorni, con l'intensificarsi delle proteste anti-razziali che si stanno estendendo in sempre più Paesi del globo, anche il marchio di Beaverton non ha esitato a farsi sentire.

Nonostante i danni subiti ai diversi store fisici infatti, la compagnia Nike Inc. ha comunque deciso di effettuare una grande donazione ad alcune società benefiche che sostengono la Black Community.

Ma la vicenda non si limita a questo. Infatti, nella giornata di ieri, il CEO del brand ha inviato una mail a tutti i suoi dipendenti, affermando che la lotta alla discriminazione è da sempre uno degli obiettivi del marchio, e ha invitato a combattere il razzismo partendo dai semplici gesti quotidiani, che avvengano a livello domestico o sul luogo di lavoro.

Nike No-Racism Spot

John Dohnahoe ha continuato poi scrivendo le seguenti parole di profondo impatto: "Noi abbiamo il dovere di educare più profondamente noi stessi riguardo alle difficoltà che la Black Community affronta, e comprendere la profonda sofferenza e l'insensata tragedia causata dalla discriminazione razziale."

Sono parole forti quelle pronunciate dal CEO Nike, ma non potrebbero essere più appropriate di così in un momento storico come quello che stiamo vivendo, nel quale, come affermato da Dohnahoe, dei semplici gesti possono rivelarsi determinanti nella lotta al razzismo.