STYLE
Le 5 jersey più iconiche della storia dell'NBA
di Filippo Garbo
2020-10-07 10:39:36
In questi giorni nella bolla di Orlando si stanno giocando le Finals NBA tra Los Angeles Lakers e Miami Heat, per questo motivo abbiamo deciso di proporvi 5 delle jersey più iconiche che in questi ultimi 40 anni abbiamo visto indossare dai più grandi campioni d’oltreoceano.

5. Chicago Bulls


Partiamo con la primissima divisa indossata dalla più grande icona del basket di tutti i tempi , Micheal Jordan: al suo debutto in NBA la casacca con la quale il talento originario di Brooklyn divenne celebre fu quella dei Chicago Bulls, caratterizzata dai colori rossi e la scritta "Chicago" in corsivo nero sul petto.
Impossibile non riconoscerla!

Michael Jordan Chicago Bulls 1984

4. Denver Nuggets


1991, quarta scelta assoluta al Draft, i Denver Nuggets arruolano Dikembe Mutombo, giovane imponente alto 2.18 metri che per 5 anni vestirà con orgoglio una maglia molto iconica: la squadra del Colorado infatti propone una jersey caratteristica per le strisce orizzontali di vari colori (dal rosso al blu scuro) e la stilizzazione di una catena montuosa in bianco, il tutto accompagnato dal nome della squadra.
Divisa di un team meno noto, ma molto particolare!

Denver Nuggets 1991 jersey Dikembe Mutombo

3. Los Angeles Lakers


I colori giallo e viola sono da sempre i segni distintivi della squadra californiana, e sono ovviamente presenti nella canotta che ha accompagnato Shaquille O’Neal e Kobe Bryant dal 2000 al 2002 alla conquista del three-peat (ovvero la vittoria per 3 volte consecutive del titolo NBA), consacrandoli definitivamente alla storia.
La divisa è tanto semplice quanto celebre: colore di base giallo tendente all’ocra con scollo a V, scritta “Lakers” in viola e numero bianco centrale.

Shaquille O’Neal e Kobe Bryant Lakers 2000

2. Philadelphia 76ers


Abbiamo deciso di inserire la divisa che i 76ers hanno indossato durante la stagione 2000-2001, e in particolare durante la strepitosa Gara 1 delle finali contro la fazione giallo-viola di Los Angeles.
Phila parte sfavoritissima, ma porta a casa la vittoria nonostante il roster fortissimo e il campo ostico degli opponenti. Il momento più iconico di quella partita fu lo step-over di Allen Iverson nei confronti di Tyronn Lue, il quale, dopo un canestro fondamentale per la vittoria, superò con un passo il giocatore dei Los Angeles, scivolato per terra poco prima nel tentativo di ostacolare il tiro.

La divisa, diventata ancora più famosa dopo un gesto tanto irrispettoso quanto iconico, è tutta nera, con scollo a forcella rosso e la grafica centrale bianca con il nome della franchigia.

Philadelphia 76ers jersey 1990

1. Toronto Raptors


La divisa in questione appartiene all’unica squadra Canadese presente in NBA, che negli anni 90’ faceva indossare ai loro giocatori, tra cui le due superstar assolute Tracy McGrady e Vince Carter, una canotta viola, con la scritta sul petto in bianco “Raptors” e un disegno di un dinosauro, mascotte e simbolo della franchigia nordamericana.
Questa jersey è stata talmente amata che per la stagione corrente è stata reintrodotta per la serie Classic Edition.

Toronto Raptors